Biagio Putignano

BIAGIO PUTIGNANO (1960) Nato a Carmiano (Lecce) nel 1960, è uno dei nomi più rilevanti della musica colta contemporanea italiana degli ultimi decenni. Si è diplomato in composizione, musica elettronica, organo e composizione organistica, pianoforte, musica corale e direzione di coro presso i Conservatori Santa Cecilia di Roma, Cesare Pollini di Padova e Niccolò Piccinni di Bari, perfezionandosi in seguito a Milano, Roma, Città di Castello, Firenze e Parigi. Ha esordito giovanissimo nell’attività musicale come concertista d’organo, esibendosi presso prestigiose istituzioni in molte città Italiane e registrando per RadioTre della RAI. Il suo percorso formativo riflette la molteplicità dei suoi interessi e delle direzioni della sua ricerca: tra i suoi maestri e autori-chiave vanno citati i compositori Gentilucci, Sciarrino, Xenakis, Grisey, Muraill, Ligeti, Stockhausen. Dal 2007 è docente di composizione sperimentale presso il Conservatorio Statale Niccolò Piccinni di Bari, del cui Consiglio Accademico fa parte. Tra le composizioni: 1987 Parvenze , per pianoforte 1988 Sulle orme , per arpa 1993 Un segno nello spazio, lavoro di teatro musicale tratto dalle Cosmicomiche di Italo Calvino Needles, per suoni di sintesi 1995 Da un manoscritto di Qumran , per oboe solo 1996 Resonare, per organico variabile da 4 a 10 strumenti con o senza live electronics 1996 Passaggi di pietra, per ensamble e suoni di sintesi 1997 Tracce di luna, per flauto, clarinetto, violino, violoncello, piano e nastro magnetico O notte di dolce silenzio, per flauto solo Le stanze dai suoni di luce , pezzo multimediale per suoni di sintesi Oscillum , per suoni di sintesi 1998 HDRS, per nastro magnetico Jardins d’eau, per nastro magnetico 1998/99 Gocce di luce, per flauto in Sol e percussioni 1999 Attraverso l’aria, per nastro magnetico 2000 Alla soglia delle nubi, per quattro flauti 2000 Architetture d’aria e di vento, per orchestra sinfonica 2000 Il respiro del cielo, per quartetto d’archi 2001 Cattedrali di silenzio, oratorio per strumenti rinascimentali e voci su testo di David Maria Turoldo 2002/04 Cinque commentari per pianoforte 2002 Commentario a variante , per violoncello e pianoforte 2003 Cinque Commentari, per pianoforte 2004 Musigonìa, opera su libretto di Paolo Peretti 2004 Desiderium animae, per organo 2005 Se le stelle fossero sogni , per nastro magnetico Canti per il rito ambrosiano, per coro popolare all’unisono e organo 2006 Ove posano i venti , per violoncello solo Variazioni sui colori del cielo, azione scenico-musicale per violino, violoncello, pianoforte e clarinetto in Si b 2007 Mari di voce , installazione sonora per il sito archeologico di Egnazia, per nastro magnetico o dispositivi elettroacustici su frammenti di testi estratti da Omero , Iliade di Alessandro Baricco Frammenti da Parmenide , per clarinetto in Si b solo Fuga n° 1 su B.A.C.H., per pianoforte solo 2008/09 Messa di dedicazione, per coro a quattro voci dispari e organo 2009 Deep river, spiritual per soprano, coro a 4 v.d., pianoforte e archi Esercizi dal silenzio assente , per chitarra 2011 Il libro segreto delle stelle, per pianoforte (antologia per giovani pianisti) 2012 Kleine Kirchensonate, per viola, violoncello e organo 2013 Atlante dell’immaginazione, per violino e pianoforte – Brano d’obbligo del XXXIIConcorso Internazionale di Violino “Premio Rodolfo Lipizer”, MAP Editions, MiIano, 2013 Biblioteca Musicale “Rodolfo Lipizer” – Gorizia – Italia Scheda a cura di Gianni Drascek
Settembre 23rd, 2012