banner Address
Home
Applaudito 42° Concerto Lirico-Sinfonico “Lipizer” di fine anno | Print |

Applaudito 42° Concerto Lirico-Sinfonico “Lipizer” di fine anno

Fine anno 2 Lunedì 30 Dicembre 2019 al Teatro G. Verdi di Gorizia, nell’ambito del Dicembre goriziano, organizzato dall’Associazione Culturale “M° Rodolfo Lipizer” onlus, ha avuto luogo l’annuale e tradizionale Concerto Lirico Sinfonico  di Fine Anno. In un teatro gremito e preceduta dai saluti beneaugurali del Presidente della Lipizer prof. Cav. L. Qualli (che non ha mancato di levarsi qualche sassolino) e dell’Assessore comunale alla Cultura dott. F. Oreti (che  ha auspicato  la realizzazione  del progetto  Gorizia-Nova Gorica città europea della cultura 2025) la musica, in omaggio al 250° della nascita dell’autore, ha avuto prorompente inizio con il Do in fortissimo dell’Ouverture  del Coriolano di L. van Beethoven, brano che ha sempre incontrato il favore del pubblico (A. Quattrocchi) e così è stato anche in questa occasione: l’Orchestra Sinfonica Bulgaria Classic di Plovdiv, diretta dal M° Stanislav Ushev, ha dato modo di farsi apprezzare per la coesione e la musicalità evidenziate poi nel corso dell’intero concerto. Il 1° Premio Rodolfo Lipizer 2016, la giovane e affermata violinista Olga Šroubková - a conferma ancora una volta di come i primi premi del Concorso Rodolfo Lipizer si situino in seguito meritatamente al vertice del violinismo internazionale - ha eseguito in Fine anno 1 modo impeccabile, intenso e fluido il Concerto n. 3 in Si min. per violino orchestra, uno dei tre concerti per violino, di C.C. Saint-Saëns e di seguito dello stesso autore il virtuosistico, ma reso con leggerezza, Introduzione e rondò capriccioso op. 28, dai toni spagnoleggianti che richiamano le atmosfere di de Sarasate. Due esecuzioni di grande presa musicale sul pubblico, concluse con l’omaggio floreale alla violinista praghese. La seconda parte del concerto è  stata dedicata agli Strauss  e alla lirica. L’orchestra di Plovdiv, diretta con garbata gestualità dal Maestro Ushev, ha eseguito con brio polche, galopp e valzer degli Strauss e,

in prima assoluta,  il Valzer imperiale composto per l’occasione dal concittadino  L.V. Bregant. Applausi convinti e condivisi! Nonostante la palese afonia, gradatamente diminuita, il soprano Marianna Prizzon si è coraggiosamente cimentata in brani di J. Offenbach, G. Verdi, F. von Suppè e J. Strauss Jr., scusandosi alla fine per l’esito della propria Fine anno 3 performance, ricevendo fiori e gli affettuosi e partecipi applausi del pubblico. Non poteva mancare a termine del concerto la Radetzky Marsch di Strauss Sr. con il battimani del pubblico guidato dal direttore d’orchestra. Va evidenziato che la manifestazione è stata realizzata e offerta alla cittadinanza grazie al contributo del Comune e della Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia, della Regione Aut. Friuli Venezia Giulia, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, che ancora una volta vanno ringraziati. Il pubblico, come era confluito prima del concerto, ora defluendo nell’atrio del teatro ha approfittato per scambiare apprezzamenti sulla serata e auguri per l’imminente e sperabilmente ottimo 2020. Gianni Drascek
 
< Prev   Next >
Login Form





Lost Password?
Visitatori
Visitors
Associazione Culturale "Maestro Rodolfo Lipizer" ONLUS (Cod. Fisc. 80006340311)
E-mail: lipizer@lipizer.it