banner Address
Home
“Le stagioni del mondo” da Vivaldi a Piazzolla | Print |
“Le stagioni del mondo” da Vivaldi a Piazzolla
Chagall String Quartet Igor Zobin Venerdì 9 marzo 2018 ha avuto luogo nell’ambito della Stagione concertistica “Elena Lipizer” il “Concerto della Sera” dal titolo “Le stagioni del mondo”: protagonista lo “Chagall String Quartet”, formato da Paolo Skabar - violino I, Matteo Ghione – violino II, Jacopo Toso – viola, Ilsu Güresçi - violoncello e la partecipazione di Igor Zobin – fisarmonica ed elaborazione. In programma “Le quattro stagioni” di Antonio Vivaldi (1678-1741), che fanno parte de “Il cimento dell’armonia e dell’inventione”, raccolta di dodici concerti per violino, archi e basso continuo pubblicata ad Amsterdam nel 1725: ognuna delle stagioni è introdotta da un sonetto scritto da Vivaldi che dà adito sulla partitura ai momenti musicali: Primavera - “Giunt’ è la Primavera e festosetti”; Estate -  “Sotto dura Staggion dal Sole accesa”; Autunno - “Celebra il Vilanel con balli e Canti”; Inverno - “Aggiacciato tremar trà neri algenti”. Innumerevoli le versioni, gli arrangiamenti e adattamenti delle “Stagioni”. In questo caso il basso continuo – còmpito per prassi di uno strumento ad arco  e uno strumento polifonico (quasi sempre clavicembalo) - è stato affidato al violoncello e alla fisarmonica “classica” di Zobin, perfettamente nel ruolo e nell’amalgama sonoro, cui hanno cooperato e concorso con armonica ed euritmica efficacia gli archi, con intensità anche nei Largo e negli Adagio della partitura.
Read more...
 
Vivaldi e Piazzolla, “Le stagioni del mondo” | Print |
Vivaldi e Piazzolla, “Le stagioni del mondo”

L’Associazione culturale “Lipizer” ONLUS, nella Stagione concertistica “Elena Lipizer” 2017-2018, organizzata con il contributo del Comune, della Regione FVG, del MinisteChagall String Quartet & Igor Zobinro per i Beni A.C.T. e della Fondazione CRGO, al Teatro “Bratuž” di Gorizia, Venerdì 9 marzo 2018, alle ore 20.45, terrà il concerto dal titolo “Le stagioni del mondo” con protagonista lo “Chagall String Quartet” formato da Paolo Skabar - violino I, Matteo Ghione – violino II, Jacopo Toso – viola, Ilsu Güresçi - violoncello e la partecipazione di Igor Zobin - fisarmonica ed elaborazione. In programma “Le quattro stagioni” di A. Vivaldi e “Les cuatro estaciones porteñas” di A. Piazzolla. Lo Chagall String Quartet è composto da giovani musicisti provenienti da varie esperienze cameristiche, che hanno fondato l’ensemble con l’intento di approfondire il tradizionale repertorio quartettistico, affrontare composizioni di rara esecuzione e opere prime. La formazione ha ottenuto importanti riconoscimenti e apprezzamenti da critica e pubblico per la grande passionalità e la perfetta amalgama nelle esecuzioni tra i vari strumenti. Si è esibito per importanti festival, stagioni concertistiche ed istituzioni culturali in Italia ed all’estero. “Special guest” della serata il fisarmonicista Igor Zobin, vincitore e assoluto protagonista di numerosi concorsi nazionali ed internazionali, che  con lo Chagall String Quartet ha approfondito le principali composizioni di A. Piazzolla.

Per informazioni e prevendita ci si può rivolgere alle seguenti Agenzie:

GORIZIA - Libreria Antonini - Corso Italia 51, tel. 0481-30212, E-mail: antonini5@antoninicartolibreria.191.it;

TRIESTE - Ticketpoint - Corso Italia 6/C, tel. 040-3498276/277, E-mail: ticketpointts@tiscali.it ;

da Udine e Pordenone telefonare allo 0481-547863, E-mail: lipizer@lipizer.it.

Da sottolineare varie agevolazioni, tra cui il biglietto omaggio per ragazzi fino a 14 anni, se accompagnati da un adulto pagante. Studenti fino 26 anni, Cartamusica per 5 concerti a scelta. Ridotti fino 26 anni e over 65. Disabili ingresso gratuito.



 
IL DUO CANINO-BALLISTA: SESSANT'ANNI DI AMICIZIA | Print |

IL DUO CANINO-BALLISTA: SESSANT'ANNI DI AMICIZIA

Canino Ballista Scrive Piero Rattalino nell’ampia e incisiva Presentazione del Concerto della Sera di Venerdì 23 febbraio organizzato dalla “Lipizer”: “Il duo formato da Bruno Canino e da Antonio Ballista fu tra i primi a proporre trascrizioni, sia a quattro mani che per due pianoforti. … Sorpresa - con un po' di scandalo - ci fu quando i due eseguirono la Sinfonia n. 9 di Beethoven trascritta per due pianoforti da Liszt e la “Sagra della primavera” trascritta a quattro mani da Stravinsky. Assoluzione delle trascrizioni venne dall'avanguardia. … Tutto d'un botto il Canino-Ballista che stava più avanti degli altri si trovò sommerso dalla marea montante. E anche la discografia fece la sua parte: quattro mani e due pianoforti erano stati legittimati a riprendere qualsiasi trascrizione. … A sessant'anni dalla sua costituzione, possiamo parlare del duo Canino-Ballista come di un complesso di rilevanza storica. Il numero delle prime esecuzioni assolute e delle prime esecuzioni italiane che ebbero come protagonista il duo Canino-Ballista è molto elevato. Berio, Donatoni, Stockhausen, Boulez, Ligeti, Castaldi, Bussotti… Si può dire che non c'è pagina importante della seconda metà del Novecento che non li abbia visti all'opera. … Il duo ha percorso con rispetto e amore il repertorio a quattro mani e per due pianoforti da Bach a Bartók, riuscendo a non ghettizzare né l'avanguardia né la storia. E questo è un raro merito: non mettere il presente in guerra col passato, o viceversa, significa concepire la musica come un “continuum” storico in cui i valori umanistici prevalgono su tutto.
Read more...
 
Duo pianistico Canino - Ballista | Print |

Duo pianistico Canino - Ballista


Canino Ballista L’Associazione culturale “Lipizer” onlus, nella Stagione concertistica “Elena Lipizer” 2017-2018, organizzata con il contributo del Comune, della Regione FVG, del Ministero per i Beni A.C.T. e della Fondazione CRGO, al Teatro “Bratuž” di Gorizia, Venerdì 23 Febbraio 2018, alle ore 20.45, ha l’onore di presentare il duo pianistico Ballista – Canino in un atteso concerto di elevato valore musicale, nel sessantesimo della loro attività concertistica, con musiche di F. Schubert, F. Liszt, R. Wagner, A. Dvorak e J. Brahms.

Sessant’anni fa Antonio Ballista e Bruno Canino si incontrarono al Conservatorio di Milano nella stessa classe di pianoforte e, spinti da voracità musicale pari solo alla loro curiosità, incominciarono a leggere insieme una grande quantità di musica. Si presentarono prestissimo in pubblico dando inizio a una fortunata carriera che si è protratta fino ad oggi senza interruzioni. Nel campo della “Neue Musik” le loro esecuzioni ebbero un valore storico: la loro presenza fu fondamentale per la diffusione delle nuove opere e per la funzione catalizzatrice che esercitò sui compositori.
Read more...
 
Mixiland Jazz Band - 9 febbraio 2018 | Print |
Mixiland Jazz Band - 9 febbraio 2018

Mixiland Jazz Band Venerdì 9 Febbraio 2018  - ore 20.45 - al Teatro “L. Bratuž”, per i “Concerti della Sera” 2017-2018 l’Associazione “Lipizer” - con il contributo del Comune, della Regione, del MiBACT e della Fondazione CRGO - presenta la Mixiland Jazz Band. Nata nel 2006 ad opera di Felice Clemente, al piccolo gruppo iniziale di suoi allievi sassofonisti si sono aggiunte in seguito la sezione ritmica e la voce femminile, subendo un’evoluzione cui hanno contribuito musicisti provenienti da esperienze formative diverse (Conservatorio di Milano e Centro Professione Musica – Scuola musicale  di Milano). Collaborano con l’orchestra musicisti di fama, nazionali e internazionali. Accanto a Clemente, direttore dell’ensemble e sassofonista, sono solisti Alberto Bollettieri e Andrea Baronchelli-trombone, Marco Mariani-tromba, Andrea Ferrari-sax baritono e Alessandro Travaglini-sax alto. Il repertorio spazia dagli jazz standard delle “storiche” Big Band (Duke Ellington, Count “Basie, Quinzy Jones, Gil Evans, Sammy Nestico, etc..), al latin,  funk,  blues con arrangiamenti di riferimento e originali. In programma  brani “evergreen” come “Fever, The lady is a tramp, Summertime, Libertango, In the mood, Georgia on my mind, What a wonderful world e altri altrettanto noti “Pink panther” di H. Mancini, “What a wonderful world” di L. Armstrong, “Mas que nada” la celebre bossa nova di J.Ben, “Manteca” di D. Gillespie. Gli esecutori, anche docenti di conservatorio,  sono tutti musicisti di grande professionalità, preparazioone ed esperienza in campo nazionale e internazionale. L’Associazione “Lipizer” offre al pubblico, anche questa volta, data l’indiscussa bravuta dei concertisti, una serata di indubbio e grande valore musicale. GD

Read more...
 
Bel concerto del duo Nakamura - Dzektser | Print |
Bel concerto del duo Nakamura - Dzektser

foto Scappin Venerdì 26 gennaio ha avuto luogo al Teatro L. Bratuž il settimo “Concerto della Sera”. Ne sono stati protagonisti il violinista giapponese Daichi Nakamura, Laureato del 36° “Premio Rodolfo Lipizer” 2017, e la pianista sanpietroburghese Inga Dzektser. Ha dato inizio la Sonata n. 1 in Sol magg. op. 78 di J. Brahms, autore riproposto nello “Scherzo” in Do min. dalla Sonata F.A.E. (fa-la-mi) per violino e pianoforte scritto in collaborazione da Brahms, Schumann e Dietrich. Particolarmente apprezzati l’ ”Allegro molto moderato” della prima e in toto lo “Scherzo”. Va sottolineato l’apporto determinante della Dzektser nella riuscita musicale del concerto: un pianismo, il suo, di chiarezza esecutiva e di virtuosismo sempre mediatore e mai accademico. Altro autore affrontato con verve espressiva è stato E. Ysaÿe nel suo Capriccio sullo Studio in forma di Valzer op. 52 di C. Saint-Saëns, reso con indubbia perizia e partecipazione dal giovane violinista. E poi, abbandonato il repertorio romantico, che aveva compreso anche la Sonata in La min. op. 105 di R. Schumann e lo Studio-Capriccio n. 1 dai 12 Studi-Capricci di C. Sivori, riportati alla luce dopo un immeritato oblio dalla nuova edizione Ricordi voluta proprio dalla “Lipizer” nel 2015, Nakamura e Dzektser si sono inoltrati nella musica del secolo scorso e nel nostro. 
Read more...
 
Il Duo Daichi Nakamura - Inga Dzektser nel 7° concerto della Stagione “Elena Lipizer” | Print |

Il Duo Daichi Nakamura - Inga Dzektser nel 7° concerto della Stagione “Elena Lipizer”

Concluso il variegato cartellone concertistico 2017 con il 40° concerto di “Fine Anno”, tenutosi al
26 gennaio Teatro Comunale  “G. Verdi” di Gorizia, l’Associazione “Lipizer” inaugura la Stagione 2018, venerdì 26 Genn  aio, al Teatro “L. Bratuž” di Gorizia (ore 20.45), con il contributo del Comune, della Regione FVG, de  l MiBACT e della Fondazione CRGO.

Protagonista il Duo Daichi Nakamura - Inga Dzektser, rispettivamente violino e pianoforte. Daichi Nakamura - laureato al “Premio Lipizer” 2017 - avrà la possibilità di farsi apprezzare in un brillante e impegnativo programma, nello specifico le due Sonate n. 1, op. 78 di J. Brahms e n. 1 , op. 105 di R. Schumann, le Variazioni tratte da “La Tecnica Superiore del Violino” di R. Lipizer,  Studio-Capricci  o n. 1 dall’op. 25 di C. Sivori, quindi il brano contemporaneo  Racconti d’Isonzo per violino e pianoforte (2017) di R. Molinelli (in prima esecuzione Concertistica), ancora il bellissimo Scherzo dalla Sonata F.A.E di J. Brahms, per concludere brillantemente con il Capriccio sullo Studio in forma di Valzer op. 52 di C. Saint-Saëns di E. Ysaÿe.

Il violinista Daichi Nakamura  ha iniziato lo studio del violino all’età di 3 anni con E. Shinozaki e all’età di 8 ha cominciato a partecipare ai concorsi di violino, acquisendo i primi posti,  ottenendone in seguito altri prestigiosi al Concorso “Tchaikovsky” per giovani musicisti e ai Concorsi “Kachaturian”, “Brahms” e “Nedjalka Simeonova”. Ha suonato, tra le altre, con l’orchestra  Sinfonica di San Pietroburgo, la Sinfonica di Klagenfurt, la Filarmonica di Sofia, la Filarmonica di Arad, la Sinfonica SFK. Stud  ia a Vienna con il prof. M. Frischenschlager. Suona su un violino J.B. Vuillaume.


Read more...
 
FESTOSO CONCERTO “LIPIZER” DI FINE ANNO AL TEATRO “VERDI” DI GORIZIA | Print |
FESTOSO CONCERTO “LIPIZER” DI FINE ANNO AL TEATRO “VERDI” DI GORIZIA

30 dicembre 2017 Un folto pubblico goriziano e della Regione ha partecipato sabato 30 Dicembre al Teatro “Verdi” di Gorizia al tradizionale e atteso Concerto di “Fine Anno”, coorganizzato dall’Associazione Culturale “R. Lipizer” ONLUS con il Comune di Gorizia nell’ambito del Dicembre Goriziano, con i contributi del Comune, della Regione, del MiBACT e della CARIGO.

Serata delle grandi occasioni, con soddisfazione espressa vivamente degli oratori, che hanno preso la parola nella pausa per i saluti augurali, dopo quelli del prof. Lorenzo Qualli - Presidente della “Lipizer”, il dott. Fabrizio Oreti - Assessore comunale alla Cultura e Sviluppo turistico e il dott. Antonino Gulletta - Prefetto Vicario.

Per la prima volta a Gorizia la grande Orchestra Sinfonica di Pavlodar (Kazakistan) con il direttore stabile M° Bolat Rakhimzhanov, sicura base per i solisti.

Read more...
 
<< Start < Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Next > End >>

Results 49 - 60 of 316
Login Form





Lost Password?
Visitatori
Visitors
Associazione Culturale "Maestro Rodolfo Lipizer" ONLUS (Cod. Fisc. 80006340311)
E-mail: lipizer@lipizer.it